Adesca ragazzina in casa e la violenta: arrestato un ventiduenne di Foggia

Mercoledì 16 Settembre 2020

Ha attirato con una scusa una ragazzina di 16 anni in casa sua per poi costringerla a subire atti sessuali. È accaduto a luglio scorso a Manfredonia dove un 22enne è stato arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri in esecuzione di uno ordinanza di custodia cautelare con l'accusa di violenza sessuale su minore. Due gli episodi di violenza contestati. Le indagini sono state avviate dai carabinieri dopo che la giovane ha raccontato tutto ai genitori. Il 22enne, dopo aver attirato la vittima nella propria abitazione l'avrebbe obbligata a subire atti sessuali. Il giorno successivo avrebbe tentato nuovamente di adescarla, ma la ragazza è riuscita a divincolarsi e a fuggire. 

«Ai pedofili il governo toglierà casa, auto e risparmi», ecco la proposta di legge. In tilt i server del dark web
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA