Pavia, spaccio nei quartieri della movida: preso il pusher dei vip

Sabato 12 Ottobre 2019
L'acquisto veniva prenotato su Whatsapp e tra i suoi clienti c'erano i vip del centro storico cittadino, ma anche studenti universitari che lo contattavano durante le serate della movida. A Pavia, gli agenti della squadra mobile hanno arrestato un marocchino di 29 anni: in poco tempo era diventato il pusher più conosciuto della città. E' stato fermato mentre stava vendendo due bustine di marijuana a due ragazzi. Perquisendo il suo appartamento, in un palazzo del centro, gli agenti hanno trovato e sequestrato 1.160 grammi di inflorescenze di marijuana, con 25 dosi già suddivise in bustine, un bilancino elettrico, 18.840 euro in contanti. Hanno anche trovato diversi telefoni cellulari con centinaia di contatti. L'appartamento era una vera e propria centrale dello spaccio: sul tavolo della cucina la droga veniva pesata e suddivisa nelle singole bustine. I clienti ordinavano la marijuana tramite un messaggio su Whatsapp: la droga veniva poi venduta tramite appuntamenti fissati nelle vie del centro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma