Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rai, la sede di viale Mazzini cambia volto: area più green, nuova vita al giardino zen

La riqualificazione interessa una superficie complessiva di circa 30mila mq con un progetto pensato per aumentare il benessere delle persone, attraverso spazi moderni e flessibili, in linea con le nuove esigenze di lavoro

Rai, la sede di viale Mazzini cambia volto e diventa più green: ecco come sarà
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 15:56 - Ultimo aggiornamento: 18:17

Cambia volto la storica Rai di Viale Mazzini a Roma. Il complesso sarà riqualificato, con nuovi spazi, più comfort per le persone, tecnologie all'avanguardia ed una progettazione basata sui principi di biofilia e sostenibilità. Il progetto sarà firmato dallo studio di architettura e interior design Acpv Architects di Antonio Citterio Patricia Viel e la società di Ingegneria, Architettura e Ict Dba Pro che si sono aggiudicate la gara di appalto. 

Il progetto Rai

La riqualificazione interessa una superficie complessiva di circa 30mila mq con un progetto pensato per aumentare il benessere delle persone, attraverso spazi moderni e flessibili, in linea con le nuove esigenze di lavoro.

L'edificio aumenterà gli spazi per i servizi alla persona, con una riqualificazione della zona ristoro, la creazione di un giardino esterno su via Podgora - che si aggiungerà al cortile interno esistente - e un ripensamento delle logiche di distribuzione interna, favorendo la trasmissione delle informazioni e i contatti tra i diversi ambiti di lavoro. Il comfort acustico, illuminotecnico e termico sarà garantito grazie a innovative soluzioni architettoniche ed impiantistiche - con l'obiettivo di conseguire le certificazioni Leed e Well.

Una sede più green, nuova vita al giardino zen 

«Il progetto prevede una riqualificazione di tutte le facciate» afferma l'architetto Antonio Citterio, Chairman di ACPV ARCHITECTS, «così da garantire efficientamento energetico e sostenibilità, mantenendo al contempo il linguaggio compositivo originale, nel rispetto e valorizzazione delle preesistenze architettoniche degli anni '60. Reinterpreteremo inoltre la copertura dell'edificio, integrando al suo interno tutte le nuove esigenze tecnologiche ed impiantistiche.»

Il progetto prevede una presenza diffusa del verde nello spazio di lavoro, con la creazione di una nuova area esterna fruibile ai lavoratori, su Via Podgora; mentre il cortile interno con il giardino zen del progetto originale troverà nuova vita, grazie anche alla riqualificazione della galleria di opere d'arte che lo circonda - con gli arazzi rinascimentali e le sculture, esempi rappresentativi del grande patrimonio artistico e architettonico Rai. 

«Con il progetto di ristrutturazione della sede centrale di Viale Mazzini comincia in tempi rapidi l’attuazione del Piano Immobiliare tenuto ad accompagnare la trasformazione digitale della Rai», ha affermato l’Amministratore Delegato della Rai Carlo Fuortes. «Il nuovo progetto - ha proseguito - dovrà garantire sostenibilità ambientale, risparmio energetico, attenzione alla qualità e alla funzionalità degli ambienti di lavoro di tutti i dipendenti. Ciò comporterà anche interventi a favore del verde e di adeguati spazi di incontro. L’operazione che si avvia permetterà inoltre di valorizzare la notevole collezione di dipinti, sculture e altre opere d’arte della nostra azienda. Per la più grande impresa culturale del Paese riqualificare gli immobili, razionalizzare spazi e oneri di manutenzione è un passo doveroso e coerente con le proprie finalità di servizio pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA