Porta Pia, oggi quattro francobolli per ricordare l'attacco

Domenica 20 Settembre 2020
I bozzetti dei francobolli che sono stati
stampati dalle Poste per ricordare l'evento
Centocinquant'anni fa, con l'ingresso dei bersaglieri dalla breccia di Porta Pia, Roma diventava italiana: oggi a commemorazione della ricorrenza sono stati emessi quattro francobolli, raccolti in un unico foglietto. I francobolli sono tutti validi per la posta prioritaria per l'Italia fino a 100 grammi di peso (2,80 euro). Il foglietto presenta sul lato destro la riproduzione del dipinto «La breccia di Porta Pia» di Carel Max Quaedvlieg (Collezione Apolloni); è un'opera di un pittore olandese dell'Ottocento, noto anche per le sue vedute di Roma e dintorni (è morto proprio a Roma nel 1874).

Sul lato sinistro del foglietto sono invece inseriti erticalmente i quattro francobolli che riproducono, sullo sfondo del tricolore italiano, la copia custodita nel Museo Storico dei Bersaglieri del monumento al Bersagliere di Publio Morbiducci esposta nel piazzale antistante Porta Pia. Ci sono poi la facciata interna di Porta Pia, il logo del Raduno dei Bersaglieri a Roma e il dipinto «I Bersaglieri» di Michele Cammarano, conservato nella Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma. Il bollettino illustrativo dell'emissione è stato scritto dal Presidente Nazionale dell'Associazione Nazionale Bersaglieri, il generale Ottavio Renzi. Ultimo aggiornamento: 12:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA