Meteo, arriva l'inverno? Piogge e fresco da domani, ma Giuliacci frena: «Nessuna fuga in avanti»

«A partire dal pomeriggio di domani ci saranno piogge diffuse sul nord, nord ovest, nord est e la Toscana, a tratti saranno anche di forte intensità»

Meteo, arriva l'inverno? Piogge e fresco da domani, ma Giuliacci frena: «Nessuna fuga in avanti»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Novembre 2022, 15:46 - Ultimo aggiornamento: 19:27

Il meteorologo Andrea Giuliacci ha spiegato come «a partire dal pomeriggio di domani ci saranno piogge diffuse sul nord, nord ovest, nord est e la Toscana, a tratti saranno anche di forte intensità», aggiungendo, però, che non ci sarà nessuna fuga verso l'inverno«Le temperature sono calate leggermente, ma rimangono in gran parte dell'Italia al di sopra della norma, abbiamo avuto un piccolo assaggio di piogge ma la svolta vera ci sarà domani con l'arrivo di un'altra perturbazione decisamente più intensa», ha detto Giuliacci all'Adnkronos.

Meteo, l'estate è finita? Temporali (e neve in quota) da giovedì ma dopo il weekend torna l'anticiclone

Meteo, le previsioni

«Le temperature caleranno ulteriormente in gran parte d'Italia - prosegue Giuliacci - da venerdì piogge in gran parte d'Italia, anche sulle regioni centrali e meridionali. Sabato avremo ancora degli strascichi con piogge residue al sud e regioni centrali adriatiche con temperature in ulteriore calo al sud. Per novembre è previsto un freddo normale anche se la sensazione di freddo sarà accentuata dal vento, infatti venerdì e sabato saranno anche giornate ventose. Per di più venerdì vedremo anche delle nevicate sulle Alpi, non a bassa quota ma in alcune zone potrebbero spingersi sotto i 1.500 metri. Si cominciano a imbiancarsi le montagne».

«Previsioni per l'inverno? È presto per dare delle indicazioni. Non abbiamo degli elementi forti per dire come sarà. Per il momento possiamo dire che novembre sarà diverso in maniera importante rispetto ad ottobre, avrà caratteristiche decisamente più autunnali. Non si vede per il momento un'improvvisa fuga in avanti verso l'inverno», conclude Giuliacci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA