CORONAVIRUS

Ischia, cittadino libanese positivo al coronavirus: era appena tornato da Malta

Giovedì 13 Agosto 2020
Ischia, cittadino libanese positivo al coronavirus: era appena tornato da Malta

Ischia, scatta l'allarme coronavirus in un altro dei luoghi simbolo dell'estate italiana. Sull'isolaverde un libanese è stato trovato positivo al coronavirus. L'uomo, di circa 40 anni d'età, era tornato sull'isola dopo un lungo periodo trascorso a Malta per lavoro; nei giorni scorsi aveva accusato un malessere ed era stato ricoverato presso l'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno dove è stato sottoposto ad una serie di accertamenti sanitari tra cui il tampone per il covid. Il cittadino libanese è stato trasferito all'Ospedale del Mare di Napoli con un'idroambulanza della Guardia Costiera.

Frana Valmalenco, i genitori della bimba «scavavano per tirare fuori la figlia». Evacuate 15 famiglie

A seguito della positività riscontrata ne è stato quindi deciso il trasferimento presso la struttura ospedaliera in terraferma, effettuato con il mezzo nautico veloce della capitaneria di porto di Procida. «Nessun pericolo di diffusione del contagio» ha sottolineato il dottor Ciro Di Gennario, responsabile covid della ASL Napoli 2 per l'isola d'Ischia «il paziente è stato isolato sin dalla sua entrata al Rizzoli, sono stati osservate scrupolosamente tutte le procedure previste per tutelare gli altri malati ed il personale sanitario e possiamo quindi affermare che ad Ischia non c'è allarme covid»

Coronavirus, Rezza: «Casi in leggero aumento e focolai dall'estero, mantenere prudenza»

Ultimo aggiornamento: 21:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA