Falsi incidenti, altri 11 arresti nel Napoletano: in manette anche due finanzieri infedeli

Mercoledì 10 Ottobre 2018

Dalle prime ore del mattino, il gruppo della guardia di finanza di Torre Annunziata sta eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali nei confronti degli appartenenti ad un’associazione per delinquere che, con carattere di serialità, è risultata dedita alle truffe assicurative e ad altre correlate condotte delittuose.
 
Le investigazioni, dirette dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, hanno permesso di riscontrare l’esistenza di una consorteria delinquenziale impegnata sistematicamente ad architettare falsi incidenti stradali o ad alterare le effettive circostanze di quelli realmente accaduti, allo scopo di ottenere indebiti risarcimenti dalle compagnie assicurative.

In manette sono finite 11 persone: tra queste, per favoreggiamento, figurano due finanzieri incastrati dai colleghi e nuovamente l'avvocato Ivo Varcaccio Garofalo, già arrestato nella prima puntata dell'inchiesta. A capo dell'organizzazione ci sarebbe Salvatore Verde, anche lui già in carcere, accusato di aver reclutato la clientela dei falsi incidenti nella sua agenzia di Boscoreale. Indagati a piede libero altri avvocati, periti, carrozzieri e falsi testimoni. Ad altre tre persone è stato imposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per favoreggiamento.

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili