ULTIMA ORA

Diamante, raid punitivo. Il sindaco: «Disturbiamo interessi spacciatori droga»

Sabato 15 Agosto 2020
1
Diamante, raid punitivo. Il sindaco: «Disturbiamo interessi spacciatori droga»

«Siamo stati oggetto di una vera e propria azione punitiva perché disturbiamo gli interessi degli spacciatori di droga». Così il sindaco, senatore Ernesto Magorno riferendosi ai gravi fatti accaduti nel pomeriggio a Diamante. Nella centrale zona di Piazza XI, intorno alle 17 quattro uomini, scesi da un'automobile e armati di pistole, con un vero e proprio raid hanno preso a minacciare e picchiare chiunque si trovasse a loro tiro. «L'azione violenta - dice ancora il sindaco - è stata bloccata da un tempestivo e congiunto intervento da parte della Polizia Locale e di Carabinieri e i quattro violenti sono stati prontamente arrestati. Sono intervenuto personalmente assieme al Vicesindaco Giuseppe Pascale, ed è stato proprio lui a fermare l'ultimo dei quattro facinorosi. A tutti coloro che sono intervenuti esprimo il mio plauso e la mia gratitudine a nome di tutta la comunità e assicuro che chi pensa di intimorirci, per continuare indisturbato i suoi traffici, ha sbagliato indirizzo e anzi ci spinge a proseguire nella nostra azione con maggiore impegno e determinazione».

LEGGI ANCHE --> Mafie, relazione Dia: dopo il Covid rischio boom affari per i clan

«Io stesso sono stato oggetto di un vero e proprio linciaggio mediatico e sui social da portatori di opachi interessi. Ma ripeto, cacceremo gli spacciatori e i violenti dalla nostra Città, e faremo tutto quello che è nelle nostre forze per assicurare sicurezza e tranquillità a cittadini e ospiti. Domani (domenica 16) alle 10,00 terrò nel Palazzo di Città una conferenza stampa su quanto accaduto oggi a Diamante».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA