Covid, uno dei due futuri sposi peggiora, matrimonio celebrato in videoconferenza

La stanza del sindaco Augusto Airoldi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2020, 17:14

Stare insieme, prima di tutto. Sposarsi, ecco quello che conta per questa giovane coppia di Saronno, anche in tempi di Covid. E così anche se in quarantena, tutti i due nelle proprie case spaventati e ammalati, e anche se uno de due è peggiorato, vogliono sposarsi, mai come adesso. Il rito si è svolto pochi giorni fa in videoconferenza, con il sindaco seduto nel suo ufficio in Comune, il supporto tecnico di una radio locale e la presenza dei volontari della Croce Rossa. Poche parole, la voce di un futuro sposo un po' più affaticata, lo scambio degli anelli ognuno nella propria stanza, ma l'importante è sposarsi, ripetono i due innamorati.

Matteo Salvini si commuove per il videomessaggio della fidanzata Francesca Verdini: «Ti amo»

Elisabetta Gregoraci scarica Pierpaolo Pretelli in lacrime al Gf Vip. La stoccata di Flavia Vento a Pomeriggio 5

«Per rispetto della privacy, e in una situazione delicata, preferisco non aggiungere altro», ha precisato il sindaco Augusto Airoldi, eletto a ottobre e che si è trovato a gestire uno dei suoi primi matrimoni e tra i pochi celebrati in questo modo in Italia. Dai primi mesi dell'emergenza infatti la maggior parte sono stati rinviati. Ma quello dei due futuri sposi di Saronno non poteva più aspettare. Fissato da tempo, alcune settimane fa si sono entrambi ammalati. Stavano valutando anche loro di posticipare, quando uno dei due è peggiorato e allora hanno deciso di non attendere oltre. Una cerimonia telematica (certo senza rischio assembramenti), che finora era stata scelta solamente da un’altra coppia di Milano ma valida come stabilito anche dal Ministero dell’Interno che l’ha autorizzata. A fare da testimoni a casa dei futuri sposi, due volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato di Saronno e Radiorizzonti inblu per effettuare la registrazione video che verrà depositata agli atti a garanzia della validità del matrimonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA