COVID

Pavia, non vede la famiglia da mesi per le restrizioni Covid e tenta il suicidio: 28enne salvata dai carabinieri

Domenica 24 Gennaio 2021
1
Covid, non vede la famiglia da mesi e tenta il suicidio: 28enne salvata dai carabinieri

Non ne poteva più di stare lontana dai suoi cari: una giovane insegnante di 28 anni la scorsa notte ha tentato di togliersi la vita. È accaduto a Pavia, dove la ragazza vive per lavoro. Angosciata dalle restrizioni legate al Covid, che le impediscono di rivedere da mesi la sua famiglia d'origine - che vive a Palermo - l'insegnante ha cercato di uccidersi lanciandosi dalla finestra del proprio appartamento al terzo piano.

Studente di 11 anni si uccide durante la didattica a distanza su Zoom: in casa c'era la sorellina

A salvarla è stato l'arrivo dei carabinieri che per entrare nell'abitazione hanno dovuto scavalcare un muro alto 3 metri. Mentre uno dei militari - affacciandosi da una finestra vicina - ha cercato di distrarre la donna, che era già con un piede sul davanzale e il resto del corpo sul tetto, un altro carabiniere è entrato in casa. Dopo aver sfondato la porta con l'aiuto dei vigili del fuoco, il carabiniere è riuscito a raggiungere la finestra e a salvare la ragazza. Che è stata subito affidata al 118 e trasportata al Policlinico San Matteo.

Ultimo aggiornamento: 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA