CORONAVIRUS

​​Coronavirus Italia, mappa contagio: 84% dei morti in Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna. Italia, 51% in isolamento

Domenica 22 Marzo 2020
​​Coronavirus Italia, mappa contagio: 152 pazienti in più in terapia intensiva rispetto a ieri

La Protezione civile ha diramato il bollettino legato ai casi di coronavirus in Italia, alle ore 17 del 22 marzo. I contagiati complessivi dall'inizio dell'epidemia sono adesso 59.138, dei quali 7.024 sono guariti e 5.476 sono deceduti. In questo momento le persone positive al coronavirus in Italia sono 46.638. Rispetto a ieri, i contagi sono aumentati di 3.957 persone; i guariti sono cresciuti di 952 unità; i deceduti di 651. Sono 3.009 i malati in terapia intensiva, 152 in più rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 23.783 su 46.638: il 51% del totale. L'84% dei decessi si è registrato in tre regioni: Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna.

LEGGI ANCHE --> Bce: alza Qe, 120 miliardi di euro per il 2020

I dati regione per regione. I casi attualmente positivi sono 17.885 in Lombardia (1.142 in terapia intensiva, 5.865 i guariti), 6.390 in Emilia-Romagna 269 in terapia intensiva, 349 i guariti), 4.644 in Veneto (255 in terapia intensiva, 309 i guariti), 4.127 in Piemonte (308 in terapia intensiva, 10 i guariti), 2.231 nelle Marche (138 in terapia intensiva, 6 i guariti), 2.144 in Toscana (215 in terapia intensiva, 42 i guariti), 1.351 in Liguria (132 in terapia intensiva, 143 i guariti), 1.272 nel Lazio (79 in terapia intensiva, 58 i guariti), 866 in Campania (99 in terapia intensiva, 41 i guariti), 738 in Friuli Venezia Giulia (47 in terapia intensiva, 89 i guariti), 596 in Sicilia (55 in terapia intensiva, 26 i guariti), 885 nella provincia di Trento (46 in terapia intensiva, 34 i guariti), 648 nella provincia di Bolzano (32 in terapia intensiva, 7 i guariti), 748 in Puglia (37 in terapia intensiva, 7 i guariti), 539 in Abruzzo (49 in terapia intensiva, 15 i guariti), 500 in Umbria (35 in terapia intensiva, 5 i guariti), 52 in Molise (7 in terapia intensiva, 7 i guariti), 327 in Sardegna (16 in terapia intensiva, 5 i guariti), 354 in Valle d'Aosta (21 in terapia intensiva, 1 i guariti), 260 in Calabria (17 in terapia intensiva, 5 i guariti) e 81 in Basilicata (10 in terapia intensiva, 0 i guariti).
 

 

​​Coronavirus Italia, l'84% dei morti in tre regioni

«L'84% dei decessi si è registrato in tre regioni: Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna. È il momento in cui dobbiamo dare l'ennesima dimostrazione di essere una nazione unita e solidale. I trasferimenti di malati verso altre regioni sono una importante risposta con l'obiettivo di garantire alle strutture ospedaliere delle tre regioni la possibilità di assistere più compiutamente i cittadini che hanno bisogno di cure». Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, nella conferenza stampa alla Protezione civile.
 
 

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 17:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA