CORONAVIRUS

Coronavirus, zero contagi nella comunità cinese di Prato, il sindaco: «Hanno dato il buon esempio»

Lunedì 20 Aprile 2020

Zero contagi da Covid-19 nella comunità cinese di Prato. Nonostante l'ancor grave situazione dell'epidemia di coronavirus in Italia, la comunità mantiene il record. L'imprenditore Xu Qiulin, presidente dell'Associazione d'Amicizia dei Cinesi a Prato, attribuisce questo risultato all'autodisciplina del popolo cinese e alla forte consapevolezza dell'importanza della prevenzione per contenere i contagi. «Sin dai primi casi confermati di COVID-19 registrati in Italia avevamo di fatto sospeso le nostre solite attività», ha detto l'imprenditore a Xinhua. «Tutti hanno cercato di restare il più possibile in casa».

Coronavirus, smantellato traffico illegale di mascherine: 400mila importate illecitamente

Coronavirus, il rischio di una “guerra dei vaccini”: «Per produrne 7 miliardi di dosi ci vorranno anni e i prezzi voleranno»

Coronavirus, Giuseppe Conte e la sindrome di Hong Kong: così il lockdown è diventato "lungo"

«I pratesi di origine cinese hanno dato il buon esempio e dato il via a un circolo virtuoso», ha detto il sindaco di Prato, Matteo Biffoni. «E a Prato, forse per primi, si è preso atto della gravità del coronavirus grazie a quell'esempio, e tutti si sono messi in riga». Appena scoppiata l'epidemia in Italia, la comunità cinese di Prato ha iniziato a indossare le mascherine e a evitare assembramenti, mentre i negozi e le attività cinesi chiudevano le serrande. In questo periodo, il Consolato generale della Cina a Firenze ha comunque mantenuto stretti contatti con le comunità cinesi per condividere le informazioni necessarie alla prevenzione e al contenimento dell'epidemia, inducendole ad adottare misure efficaci e a cooperare con le autorità e gli enti locali per contribuire a impedire la diffusione del contagio. Seguendo le indicazioni dell'ambasciata e del consolato, ha spiegato Xu, molte comunità e cittadini d'origine cinese a Prato si sono offerti volontari per diffondere le informazioni necessarie alla prevenzione e al contenimento dell'epidemia, creando anche gruppi e chat online.

Ultimo aggiornamento: 17:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani