Coronavirus, smantellato traffico illegale di mascherine: 400mila importate illecitamente

Coronavirus, smantellato traffico illegale di mascherine: 400mila importate illecitamente
2 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Aprile 2020, 08:37 - Ultimo aggiornamento: 11:10

Smantellato dalla guardia di Finanza di Torino un traffico illegale di mascherine. Quattrocentomila mascherine erano state importate illecitamente per essere vendute in tutta Italia: nei guai quattro imprenditori cinesi che alla frontiera hanno dichiarato che il materiale era destinato a «servizi essenziali», per usufruire dello «svincolo diretto».

Coronavirus Fase 2, come ripartire: orari di lavoro scaglionati e bus con metà posti. E il nuovo decreto slitta
Coronavirus, la Lombardia vuole riaprire tutto il 4 maggio. Il governo: «È un errore»

Ma era falso: progettavano di importare nello stesso modo 5 milioni di mascherine in una settimana. Sedi legali e operative erano inesistenti, tanto che le prime 100mila mascherine sono state trovate in un ristorante di Sushi di Orbassano (Torino). Ora il prezioso carico finirà alla Protezione Civile grazie ai provvedimenti emessi dai pm Vincenzo Pacileo, Marco Gianoglio e Alessandro Aghemo della Procura di Torino, che hanno coordinato le indagini. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA