Campionato mondiale del pizzaiolo: in 600 a Napoli da tutto il mondo

Lunedì 16 Settembre 2019
Mahmood al Campionato mondiale del pizzaiolo
Dopo il, successo del primo week end, il Napoli Pizza Village riparte oggi con il via del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo, nella speciale Arena alla Rotonda Diaz, sul lungomare. Oltre 600 pizzaiuoli provenienti da tutto il mondo da oggi affrontano selezioni durissime per arrivare alle finali in programma il 18 settembre.

Dieci le specialità in cui si assegnano i premi del Pizza Village oltre alla diciottesima edizione del Trofeo Caputo, che premia la migliore realizzazione di pizza STG (Specialità Territoriale Garantita), ovvero la Margherita creata col metodo tradizionale.

Nel campionato di quest'anno sarà dato spazio all'innovazione e ai giovani, con l'inserimento della nuova categoria della Pizza Contemporanea e della Pizza Tradizionale Americana, alla quale partecipa una delegazione di pizzaiuoli che arrivano dagli Stati Uniti.

Oltre che per la gara tra i maestri della pizza, c'è grande attesa anche per il palco del Pizza Village che vede delle variazioni di programma, con Eduardo Bennato che si esibisce domani alle 23, subito dopo la partita di Champions League Napoli-Liverpool.

Inversione di programma per il prossimo week end visto che si esibiranno sabato Anastasio e domenica Mahmood con Frank de Palma per il concerto di chiusura. Domani riprendono anche gli approfondimenti del Pizza Village con Antimo Caputo, imprenditore nel campo della farina e sponsor della manifestazione, che approfondisce il tema
Nuvola e il nuovo lievito.

Alle 18 gli addetti del settore rifletteranno su
Formare il futuro con, tra i partecipanti, Valentina della Corte delll'Università Federico II, il pizzaiolo Gino Sorbillo, Vincenzo Iannucci di Nuvola Specialist. Le lezioni di pizza saranno invece tenute da Salvatore Mugnano e Pasquale Makishima, pizzaiolo giapponese premiato nel passato a Napoli in gare contro colleghi partenopei. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma