BOLLETTINO

Coronavirus Lombardia, 352 nuovi positivi: lunedì riaprono palestre e piscine

Venerdì 29 Maggio 2020
1
Coronavirus Lombardia, 352 nuovi positivi: 38 decessi

Migliorano i dati legati al coronavirus in Lombardia. Sono 352 i nuovi positivi in Lombardia, per un totale di 88.537 contagiati, con 14.078 tamponi, dato in linea con quello di ieri quando i nuovi casi erano stati 382 con 15.507 tamponi effettuati. Il rapporto positivi-tamponi giornalieri è 2.5%. I nuovi decessi sono 38 per un totale di 16.012 morti in regione mentre ieri erano stati 20. Senza variazione il numero di ricoverati in terapia intensiva che rimangono 173, mentre salgono i ricoverati negli altri reparti (+82, per un totale di 3.552). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.

LEGGI ANCHE --> Coronavirus Italia, indice R0 Regioni: trend incoraggiante dopo riaperture del 18 maggio

Non ci sono grosse variazioni rispetto a ieri nel numero dei contagiati nelle province lombarde: nella città metropolitana di Milano sono in totale 22.982 (+74) di cui 9.750 (+32) a Milano città, a Bergamo 13.302 (+58), a Brescia 14.683 (+71), a Cremona 6.429 (+13) e a Lodi 3.458 (+11).

«Ne stiamo uscendo, vedo con piacere che i numeri settimana dopo settimana migliorano, la linea del contagio è sempre verso il basso»: è quanto ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana parlando della situazione del contagio in Lombardia, intervistato durante l'evento Arcadia organizzato dal Secolo d'Italia. Fontana ha ribadito che «bisogna essere cauti nonostante tutto, dobbiamo stare attenti ma in Lombardia le cose procedono nella direzione giusta».

Riaprono palestre e piscine. Riapriranno da lunedì 1 giugno palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi in Lombardia. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio Fontana, valida fino al 14 giugno. L'attività fisica all'aperto, anticipa una nota della Regione, potrà essere eseguita nel rispetto delle misure di distanziamento di 2 metri previste dal Dpcm vigente. Via libera anche all'accesso nei parchi tematici e di divertimento, oltre che nei parchi faunistici. Tutte queste attività dovranno rispettare le 'linee guidà approvate dalla Conferenza delle Regioni. Riapriranno da lunedì 1 giugno palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi in Lombardia. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio Fontana, valida fino al 14 giugno. L'attività fisica all'aperto potrà essere eseguita nel rispetto delle misure di distanziamento di 2 metri previste dal Dpcm vigente. Via libera anche all'accesso nei parchi tematici e di divertimento, oltre che nei parchi faunistici. Tutte queste attività dovranno rispettare le 'linee guidà approvate dalla Conferenza delle Regioni. Resta l'obbligo su tutto il territorio regionale di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all'aperto. Resta obbligatoria anche la misurazione della temperatura per il datore di lavoro e per i dipendenti e la stessa misura continua a valere anche per i clienti dei ristoranti. Permane, infine, il blocco delle slot machine nei locali pubblici. 

Resta l'obbligo di mascherine. In Lombardia resta l'obbligo su tutto il territorio regionale di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all'aperto. Lo conferma la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione Attilio Fontana, valida dal primo al 14 giugno. Resta obbligatoria anche la misurazione della temperatura per il datore di lavoro e per i dipendenti e la stessa misura continua a valere anche per i clienti dei ristoranti. Permane, infine, il blocco delle slot machines nei locali pubblici.
 

Ultimo aggiornamento: 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA