«Mamma, lo zio è tornato a farmi le cose che mi faceva da piccola». Uscito dal carcere, molesta di nuovo la nipote 14enne

«Mamma, zio è tornato a farmi le cose che mi faceva da piccola». Uscito dal carcere, molesta di nuovo la nipote 14enne
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Ottobre 2021, 12:03 - Ultimo aggiornamento: 12:05

«Mamma, lo zio è tornato a farmi le cose che mi faceva quando ero piccola». Una 14enne ha confessato così a sua mamma le molestie nuovamente subite dallo zio, uscito dal carcere dopo 4 anni, rinchiuso per le stesse accuse che lo hanno portato all'arresto dei giorni scorso. All'epoca la nipotina aveva 4 anni. L'uomo, ecuadoriano difeso dagli avvocati Matteo Carpi e Luca Ciurlo, è stato interrogato dal gip Angela Nutini ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. 

Le molestie e l'accusa della nipote

Secondo quanto emerso dalle indagini, l'uomo avrebbe iniziato a molestare la nipote in maniera sempre più insistente e volgare. Nelle scorse settimane la giovane è crollata e ha confessato tutto alla madre. «Mamma, lo zio è tornato a farmi le cose che mi faceva quando ero piccola», ha detto. E così la donna, cognata dell'uomo, lo ha denunciato.

L'arresto

Sono scattate le indagini coordinate dal pm Valentina Grosso, del pool Fasce deboli, che nei giorni scorsi hanno portato all'arresto. L'uomo era finito in carcere nel 2012 dopo la condanna definitiva a quattro anni per gli abusi sulla piccola ed era uscito nel 2016. La nipote era stata tenuta lontana ma negli ultimi mesi l'uomo l'aveva incontrata di nuovo ricominciando le molestie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA