Moda e Medicina, Pierpaolo Piccioli di Valentino decora il reparto di Radioterapia del Gemelli

Lunedì 3 Giugno 2019 di Gustavo Marco Cipolla

«L'esplorazione visiva di un paesaggio fantastico diventa simbolo di un percorso ricco di nuove energie, spero che questo mondo onirico infonda coraggio, curiosità creativa e passione. Uno scenario da videogame, senza la freddezza del digitale, ma con un aspetto poetico e umano. Insieme a Maurizio Varamo, direttore della scenografia del Teatro dell'Opera di Roma, ho pensato ad un ambiente in cui i pazienti possano sentirsi supereroi e non sconfitti». Il direttore creativo della maison Valentino, Pierpaolo Piccioli, è arrivato puntuale nell'Aula Brasca del Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma per la conferenza conclusiva del nuovo Gemelli ART (Advanced Radiation Therapy), il Centro di Radioterapia Oncologica dell'ospedale, guidato dal professor Vincenzo Valentini, che fonde arte e tecnologia nella relazione del personale medico con i pazienti. Perché essere immersi in un contesto di bellezza artistica predispone un miglioramento del benessere psicofisico."Art 4 ART. Arte e Digital Medicine.
 

 

La nuova frontiera di cura per la persona" è il tema dell'incontro nel quale interviene lo stilista che, con il supporto delle maestranze del Teatro dell'Opera di Roma, ha ideato i disegni e i motivi decorativi che impreziosiscono una delle cinque sale del reparto di Radioterapia. All'evento, moderato dal volto di Rai Uno Benedetta Rinaldi, partecipano accanto a Piccioli il presidente della Fondazione Policlinico Agostino Gemelli IRCCS, Giovanni Raimondi, il responsabile della Direzione Governo Clinico del Gemelli e preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica, Rocco Bellantone, e Vittorio Donato, presidente eletto dell'Associazione Italiana Radioterapia Oncologica. In sala anche il direttore relazioni esterne e grandi eventi del Policlinico, Giorgio Meneschincheri, l’artista Silvio Irilli, che ha realizzato i dipinti raffiguranti l’acquario del Gemelli ART, e Nataša Govekar, responsabile della Direzione Teologico-Pastorale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede. Mentre il professor Valentini illustra il progetto del nuovo reparto di Radioterapia 3.0. L'appuntamento è stato anche l'occasione per lanciare una campagna benefica di raccolta fondi con lo scopo di raccogliere un milione di euro per la remise en forme e la ristrutturazione, seguendo le guidelines di Art 4 ART, dei reparti di degenza e Day hospital della Radioterapia Oncologica. La Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, grazie ad un particolare macchinario (unico in Italia) che consente di sottoporsi a risonanza magnetica e radioterapia insieme, ha ricevuto di recente il premio Gerbera d'oro dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti per il progetto “L’impegno del Gemelli ART per l’umanizzazione dell’esperienza di cura”.
Eccellenza tutta italiana dedicata ai pazienti oncologici con l'innovativo Polo Radioterapico.
 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma