La Famiglia in scena al Teatro Lo Spazio

Martedì 28 Maggio 2019
Famiglia, di Valentina Esposito. In scena la compagnia Fort Apache Cinema Teatro. Foto di scena Jo Fenz
E' la storia di una famiglia e di tutti gli infiniti intrecci che ogni nucleo familiare contiene e che spesso si celano dietro delle mezze verità. Torna in scena lo spettacolo Famiglia, della compagnia Fort Apache Cinema Teatro (FACT) guidata dalla drammaturga Valentina Esposito che, dopo il grande successo dello scorso gennaio, riporta sul palco del Teatro Lo Spazio dal 30 maggio al 2 giugno, lo spettacolo nato grazie al progetto teatrale nato nel 2014 e rivolto a detenuti ed ex detenuti per il loro inserimento nel sistema spettacolo. Un'operazione importante di cui la Esposito è faro guida, che fornisce ad aspiranti attori tutti gli strumenti per intraprendere una concreta strada nel mondo del professionismo teatrale e cinematografico.
 
Uno spettacolo che scava l’anima di uomini che nei loro lunghi anni di reclusione hanno sofferto per gli affetti lontani, per i figli distanti, per gli amori perduti e che si trovano ora, a tentare una ricostruzione emotiva di un rapporto difficile fatto di rivendicazioni e ribellioni. Una pièce che al Teatro India ha strappato lunghi applausi e grande commozione per gli affetti più reconditi, facendo affiorare rabbia e amore in un gioco alla fune che non si spezza mai. Rancore e sentimento che si ritrovano al Teatro Lo Spazio e che distano allo stesso modo dal cuore e dalla testa, tenendo il pubblico in bilico come in una forsennata tarantella. Una danza della tradizione, la stessa tradizione che si ritrova in ogni famiglia, ricostruita e restituita al pubblico in un pranzo nuziale che appare come il gran ballo degli affetti più importanti, dove debuttano tutti, i vivi e i morti e dove ognuno interpreta il ruolo che gli altri gli hanno dato. Una cerimonia nuziale che è una vera e propria catarsi e che Valentina Esposito mette in scena pensando alle feste di famiglia come agli unici momenti di raccolta in cui si è, anche se solo per poco, tutti insieme.
 
In questi anni dall'inizio dei lavori, non sono pochi gli obiettivi raggiunti da FACT fino ad oggi. Molteplici ed illustri sono anche le collaborazioni tra gli attori della factory ed importanti registi contemporanei, come Francesca Comencini, Claudio Caligari, Stefano Sollima, Sidney Sibilia, Daniele Luchetti, Valerio Mastandrea, Marco Ponti e Matteo Garrone che, per ultimo, ha trovato nel volto di Marcello Fonte quello del suo Dogman, che ha sbancato il Festival di Cannes nel 2018 aggiudicandosi la Palma D'Oro e che ha vinto il premio come Miglior Attore agli oscar europei, gli European Film Awards. Insieme a Fonte, sono tanti gli attori (ex detenuti e non) che danno vita all'esperienza di Fort Apache: Alessandro Bernardini, Christian Cavorso, Chiara Cavalieri, Viola Centi, Alessandro Forcinelli, Gabriella Indolfi, Piero Piccinin, Giancarlo Porcacchia, Fabio Rizzuto, Edoardo Timmi e Cristina Vagnoli, nomi che saranno protagonisti sul palco di Via Locri dal prossimo giovedì 30 maggio fino a domenica 2 giugno. Costumi di Mari Caselli, impianto scenico a cura di Andrea Grossi, luci di Alessio Pascale, musiche di Luca Novelli e tecnica a cura di Maurizio Capitini. Foto di scena Jo Fenz.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma