Mamma beve whisky e cola con il marito e muore. I soccorsi chiamati dalla figlia di 12 anni

Sabato 20 Aprile 2019 di Emiliana Costa
Mamma beve whisky e cola con il marito e muore. I soccorsi chiamati dalla figlia di 12 anni

Mamma 29enne di quattro figli voleva trascorrere una serata rilassante in casa con il marito. Sdraiati sul divano, i due avrebbero passato il tempo a bere whisky e cola. Il marito, forse per la sbronza, si è addormentato e al suo risveglio, la tragedia. Sua moglie era morta. La vicenda è accaduta a Leigh, nel Regno Unito, ma la coppia era orginaria della Polonia. Come riporta il Mirror, Monika Zglobicka è morta per una grave intossicazione da alcol dopo che il marito Lukasz si è addormentato sul divano.

Guida ubriaco lo scuolabus con i bambini a bordo, fermato e denunciato

Chiama il 112: «Ho messo una bomba a San Pietro». Ubriaco denunciato
 

I test hanno dimostrato che la casalinga sarebbe stata quattro volte e mezzo sopra al limite di alcol per la guida. Appena sveglio, il marito Lukasz ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma l'operatore non è stato in grado di capirlo a causa delle barriere linguistiche.

È dovuta intervenire la figlia Rosa, di 12 anni, per parlare con l'ambulanza. Ma mamma Monika era già morta. Secondo le ricostruzioni, la coppia, che si era trasferita nel Regni Unito nel 2007, si stava godendo una serata in casa quando è avvenuta la tragedia. 

Ha spiegato il marito: «Era sana e non si è mai lamentata di nulla. Ma nelle settimane precedenti alla sua morte, ha avuto dolori al cuore dopo aver bevuto quattro o cinque caffè in un giorno». L'ispettore Neil Lawless della Greater Manchester Police ha spiegato che il problema linguistico e il ritardo nell'ottenere un'ambulanza non hanno avuto alcun ruolo nella sua morte. Dall'autopsia è emerso che Monika è morta per un'intossicazione acuta da alcool, aveva fegato grasso e fibrosi del muscolo cardiaco. 

La madre di Monika, Malgorzala Bosek, ha concluso: «La maggior parte del tempo di Monika era con i figli. Per quanto riguarda la sua salute, era una ragazza giovane e in salute, non l'ho mai vista bere alcolici. Aveva una piccola famiglia molto felice e non ha mai fatto niente di sconveniente nella sua vita».

Ultimo aggiornamento: 16:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma