Alkemy formazione: il welfare che innova e potenzia

Lunedì 27 Luglio 2020

Alkemy Spa è la società quotata che si occupa di trasformazione digitale e innovazione per le imprese la cui priorità aziendale è la formazione dei dipendenti articolata in piani di welfare potenziati durante i mesi di lockdown

Il welfare di Alkemy SpA è basato su un modello di formazione che ha dimostrato il suo valore in occasione dell’emergenza coronavirus per la quale sono stati messi in campo strumenti funzionali a garantire la comunicazione coi dipendenti e il loro supporto durante la fase 1. Alkemy SpA è un’azienda italiana, quotata in borsa, nata nel 2012 e leader del settore della trasformazione digitale in Italia, con circa 7oo collaboratori nel mondo, 450 in Italia e un fatturato 2019 di 84,5 milioni di euro. Fra il 2013 e il 2019 Alkemy è cresciuta al ritmo del 42% annuo, ed è passata dagli iniziali 20 dipendenti agli attuali 68o, con un recruiting sempre aperto per i migliori laureati nelle discipline tecniche, informatiche e della comunicazione.

L’Alkemy Academy fornisce corsi di formazione settimanali tenuti dal top management e rivolti a tutti i dipendenti del gruppo, con l’obiettivo di far conoscere al personale le diverse aree di business dell’azienda e far accrescere la consapevolezza di cosa è Alkemy e dei valori che porta avanti. Alkemy accompagna inoltre lavoratori con affiancamento e formazione continua sin dal primo giorno di lavoro, con un tutor chiamato “Buddy” affidato a ciascun neo assunto. In questi mesi di lockdown e smart working, l’adesione dei dipendenti all’Academy è triplicata, a dimostrazione del bisogno di coinvolgimento e di maggior vicinanza delle risorse all’azienda. Di grande prossimità ai bisogni delle persone sono stati servizi come lo sportello virtuale ad accesso volontario e anonimo, in cui dialogare con una psicologa professionista specializzata in Emdr, una metodologia che facilita il trattamento di problemi e psicopatologie legati ad eventi traumatici o esperienze emotivamente stressanti.

Con «MyLearning», Alkemy ha creato un sistema di formazione trasversale e continuativa, che permette al personale di poter seguire una serie di corsi, tenuti sia da docenti esterni (docenti universitari ed esperti del mondo del lavoro) che interni, con focus sulle soft skills: public speaking, visual thinking, tecniche di negoziazioni, per citare alcuni dei corsi, oppure per approfondire la conoscenza di una particolare lingua straniera, ad esempio lo spagnolo oltre che l’inglese. All’interno del programma di welfare, si inserisce anche il «training wallet», che prevede la possibilità per ciascun dipendente di ricevere un budget annuale fino a 500 euro per iscriversi in maniera indipendente a corsi, workshop, eventi, coerentemente con il ruolo individuale e le esigenze di formazione.

 

 

 

L'articolo Alkemy formazione: il welfare che innova e potenzia proviene da WeWelfare.

Ultimo aggiornamento: 4 Agosto, 08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA