Frane a Cassino, parte il cantiere in via Pinchera

Frane a Cassino, parte il cantiere in via Pinchera
di Domenico Tortolano
3 Minuti di Lettura
Martedì 18 Ottobre 2022, 09:31 - Ultimo aggiornamento: 10:03

«Entro i primi mesi del nuovo anno saranno completati i cantieri aperti per mettere in sicurezza alcune zone collinari di Cassino colpite da smottamenti di terreni a causa delle piogge». Lo assicura il consigliere con delega all'Ambiente, Riccardo Consales. Infatti in questi giorni aprono i cantieri delle frane in via Pinchera, sotto la collina della Rocca Janula, e in via Monte Maggio. Invece sono già iniziati i lavori per le frane di via San Michele e in alcune strade della frazione di S.Angelo in Theodice. I cinque cantieri sono stati finanziati nel 2019 per cinque milioni di euro per la messa in sicurezza dal rischio idrogeologico in queste aree collinari di Cassino. Dopo le fasi della progettazione singola e delle gare d'appalto ora i cantieri sono nella fase operativa. La frana più complessa è quella di San Michele. Qui si è dovuto procedere prima allo sminamento dei terreni.

LA BONIFICA
Infatti a cura del Genio militare una ditta incaricata ha eseguito le operazioni necessarie a eliminare il pericolo della presenza di ordigni inesplosi nella vasta area della frana dove si sono resi necessari gli interventi. In questi giorni la ditta provvederà al posizionamento di una serie di pali in cemento-ferro che raggiungeranno i 20 metri di profondità. Una barriera in grado di arginare la frana. Per arrivare a questo momento cruciale i monitoraggi sono stati costanti così come i rilievi. Quindi l'acquisizione dei dati delle verifiche effettuate nei mesi scorsi in relazione ai valori forniti dai tubi inclinometrici, posizionati per misurare gli spostamenti del terreno. «Sistemi di monitoraggio necessari anche a capire come e quanto il terreno si stia continuando a muovere», spiega il geologo Consales. E poi il drenaggio del terreno per deviare le acque piovane. I lavori previsti sui «cinque quadranti di via Montemaggio, Caira, San Michele, Sant'Angelo e via Pinchera» e serviranno ad eliminare ogni rischio di smottamenti in caso di forti piogge.

A Sant'Angelo i lavori sono in una fase avanzata e si dovrebbero concludere entro fine anno. Adesso sono pronti i cantieri per via Monte Maggio e via Pinchera. Le ditte hanno già affisso i cartelli di divieto di transito in alcune ore del giorno. Infatti la ditta ha richiesto l'interdizione del traffico veicolare in Via Pinchera, per eseguire interventi di messa in sicurezza del versante e relative infrastrutture nel territorio comunale di Cassino, a partire dal 18 ottobre e per i successivi 113 giorni, ossia fino a febbraio prossimo. Con l'istituzione del senso unico alternato regolato da impianto semaforico, in via Pinchera, nel tratto compreso tra l'intersezione con via De Nicola fino all'intersezione con via Carmine Delicato e la chiusura totale al transito veicolare in via Pinchera, nel tratto compreso tra il civico 14 e l'intersezione con via Carmine Delicato. I percorsi alternativi saranno individuati dalla segnaletica. Ossia verso via Montecassino, dive vi sono le case e le ville dei residenti di via Pinchera. La riapertura al transito della carreggiata stradale potrà avvenire solamente previo ripristino delle condizioni di transitabilità della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA