Frosinone, Traffico illecito di rifiuti:
Mad e Saf coinvolte nell'inchiesta

Mercoledì 25 Gennaio 2017
Ci sono anche la Saf, la società a partecipazione pubblica che gestisce l'impianto di trattamento di Colfelice, e la Mad, società proprietaria della discarica di Roccasecca, tra le 10 aziende coinvolte nell'operazione "Maschera" condotta dal Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone, in collaborazione con i colleghi di Latina e Roma. I provvedimenti di sequestro preventivo sono stati emessi  dal GIP del Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. Nel corso della mattinata, oltre  che nelle aziende, sono state effettuate anche perquisizioni nei laboratori di analisi. In tutto sono 31 gli indagati ai quali vengono a vario titolo contestati i reati di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, truffa aggravata, frode in pubbliche forniture e violazione di prescrizioni Aia. Inoltre sono stati sottoposti a sequestro più di 26 milioni di euro come profitto delle attività contestate.

  Ultimo aggiornamento: 17:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma