L'uomo bionico esiste ed è ciociaro: Emanuele Iannarilli conquista il record mondiale di Cross Triathlon

Mercoledì 22 Luglio 2020
Emanuele Iannarilli
In trenta giorni è come se avesse percorso una distanza da Roma a Amsterdam  (1.275 chilometri) con un dislivello 6 volte superiore all'Everest (52.000 metri) e un dispendio energetico di circa 4.500 kcal al giorno. Un uomo bionico esiste ed è ciociaro. Lui è Emanuele Iannarilli, ex consulente finanziario di Veroli, è nuovo detentore del record mondiale del cross triathlon. Nei giorni scorsi Emanuele ha affrontato il suo 30for30 che si è concluso sulle rive del Lago di Scanno, nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.




Per trenta giorni Emanuele ha affrontato il circuito XTERRA, il più famoso della di Cross Triathlon: nuoto, corsa e mountain bike, con l'aggiunte di salite che rendono le prove particolarmente faticose. Ogni giorno Emanuele ha percorso 1.5 km a nuoto nelle acque che del lago, 30 km di bici e 11 km di corsa arrampicandosi tra pendii, boschi e perfino lungo le scalinate e le strette stradine del borgo.







  Ultimo aggiornamento: 17:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche