Covid, si torna a morire in Ciociaria: l'Asl invita alla vaccinazione con la dose bivalente

Covid, si torna a morire in Ciociaria: l'Asl invita alla vaccinazione con la dose bivalente
di Vincenzo Caramadre
3 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Settembre 2022, 18:57 - Ultimo aggiornamento: 19:24

Si torna a morire di Covid. Oggi l’Asl di Frosinone, nel consueto, bollettino diramato ha comunicato il decesso di una donna di 89 anni di Boville Ernica. Sul fronte dei contagi, su 1.502 tamponi eseguiti nelle 24 ore ore precedenti sono stati registrati 324 positivi. I negativizzati sono stati 199 e il numero totale dei ricoveri 25. Questa la mappa dei nuovi casi: Ceccano 47; Cassino 33; Frosinone 31; Monte San Giovanni Campano 27; Isole Liri e Ferentino 26; Paliano e Veroli 24; Anagni 23; Alatri, Boville Ernica, Sora e Castro dei Volsci 17.

Nel frattempo l'Asl ha già attive in tutti i centri d per la somministrazione del vaccino bivalente adattato alle varianti Omicron BA4-BA5, fortemente raccomandato esclusivamente per le dosi booster e seconda booster rivolte alle seguenti categorie: Soggetti di età uguale o superiore ai 12 anni che presentano elevata fragilità patologie concomitanti o preesistenti; tutti i soggetti di età uguale o superiore ai 12 anni che ne facciano richiesta, a prescindere da fragilità e categoria; soggetti di età uguale o superiore ai 60 anni; operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziale per anziani e donne in gravidanza.

"Il vaccino di nuova formulazione NON può essere utilizzato per il ciclo di base (I e II dose) e viene somministrato con un intervallo di 120 giorni dalla data dell’ultima dose o dalla data dell’avvenuta infezione (tampone positivo)", è stato spiegato dall'Asl. La somministrazione del nuovo vaccino può avvenire presso i Centri Vaccinali della asl. Gli orari e le sedi dei Centri Vaccinali ASL sono: Ospedale San Benedetto Alatri: merc. e  ven. 8.30-12.30 (adulti e pediatrico); Ospedale Spaziani Frosinone: lun.- mart.- giov - sab. 8.30-13.30 (adulti e pediatrico); Ospedale Santissima Trinità di Sora: mart.- giov.- sab. 8.30-12.30 (adulti e pediatrico); Ospedale Santa Scolastica Cassino: lun. - merc. - ven. 14.00-18.00 (solo adulti); UOS CAV Cassino: mer. 12.00-16.00, giov. - ven. 12.00-14.00 (solo pediatrico) e Casa della Salute Pontecorvo: lun. - mar. - merc. 8.30-11.30 (adulti e pediatrico). 

L’appello della responsabile del Coordinamento delle attività vaccinali, Dott.ssa Maria Gabriella Calenda: “Con l’arrivo del periodo autunno-inverno sta diminuendo la possibilità di vivere all’aperto e le occasioni di permanenza nei luoghi chiusi sono maggiori. Dal 1 ottobre decade anche l’obbligo di indossare le mascherine sui trasporti pubblici e negli ospedali, fatta eccezione per gli operatori sanitari, questo rappresenta un fattore di rischio contagio maggiore in un periodo nel quale contemporaneamente circolano anche i virus influenzali e stagionali. Pertanto, gli over 60, i soggetti fragili over 12, gli ospiti di Strutture assistenziali, gli operatori sanitari e le donne in gravidanza ma anche gli over 12 che lo vorranno, non esitino a ricevere la quarta dose dei vaccini attualmente a disposizione che offrono una grande opportunità di rinforzo della risposta immunitaria contro il virus e le sue varianti, con particolare protezione rispetto alle complicanze gravi della malattia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA