Anche il fratello di Higuain ai funerali di Emiliano Sala

I funerali del calciatore argentino Emiliano Sala hanno avuto luogo nella sua città natale, a Progreso, Santa Fe, alla presenza dei rappresentanti del Cardiff City e del suo vecchio club il Nantes. Sala, 28 anni, è morto il 21 gennaio quando l'aereo privato monomotore che lo trasportava pilotato da David Ibbotson si sono schiantati nella Manica vicino ad Alderney. Il manager del Cardiff City Neil Warnock e l'amministratore delegato del club, Ken Choo, si sono recati in Argentina per la veglia pubblica in una palestra locale, insieme ai genitori, alla sorella, agli amici e alle dozzine di abitanti. Il Nantes era rappresentato dal difensore Nicolas Pallois e dal segretario generale Loic Morin. La tragedia è avvenuta solo due giorni dopo aver completato un trasferimento di 15 milioni di sterline dalla squadra francese della Ligue 1 il Nantes alla squadra inglese della Premier League Cardiff City. Il corpo di Sala è stato recuperato dal relitto sommerso il 7 febbraio, ma il pilota di 59 anni rimane disperso.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili