Ligabue commosso alla prima del suo musical a Milano: «Mi sono emozionato»

Le canzoni più famose del Ligabue hanno preso vita sul palco del Teatro Nazionale di Milano, divenendo protagoniste di un musical, che ieri, al debutto, ha emozionato pubblico e attori per più di due ore. Platea stracolma, tra il pubblico anche il rocker assieme a sua moglie e a sua figlia, per la prima di "Balliamo sul mondo", prodotto e organizzato da Live On Stage, che resterà in scena fino al 27 ottobre a Milano al teatro Nazionale e che verrà poi portato in tournee in tutta Italia fino a Marzo 2020.

Ligabue e lo Start Tour 2019: «Niente è divertente come un concerto»

 

Protagonisti 13 giovani che, in 2 atti e 20 canzoni storiche del Liga, che ha contribuito alla sceneggiatura con Chiara Noschese, si raccontano cantando le proprie emozioni, i propri progetti, le mille speranze, gli amori e le passioni ma anche alcune incertezze, paure e vecchi rancori tipici del percorso di crescita di quell'età. La scenografia è incentrata sul Bar Mario dove il gruppo di giovani di provincia si riunisce in occasione del capodanno del 1990 per festeggiare l'arrivo del primo anno da maggiorenni. La promessa che si fanno gli amici è quella che, per la verità, in tanti si fanno allo scoccare della maturità, è di ritrovarsi dieci anni dopo nello stesso giorno, cosa che poi avviene, nel secondo tempo, con tutti i cambiamenti e le sorprese intercorse frattanto.

«Ecco qua, è appena finita la prima del musical che hanno fatto sulle mie musiche. Sono contentissimo! - così il Liga dopo lo spettacolo -. Chiara Noschese, che l'ha scritto e l'ha diretto, e i ragazzi del cast sono stati veramente bravissimi, mi sono emozionato a più riprese. Spero che vi piaccia tanto quanto è piaciuto a me…a me è piaciuto molto!». «Quel decennio e stato un po' il mio! - ha aggiunto Chiara Noschese - Quello in cui si è deciso tutto e che ha portato nella mia vita enormi cambiamenti, e le canzoni di Luciano, che sono a parer mio poesie, si inseriscono benissimo in un racconto di questo tipo», da «Certe Notti» a «Non è tempo per noi», da «Tra palco e realtà» a «Urlando contro il cielo» e tante altre… tra cui ovviamente «Balliamo sul mondo», la storica hit del Liga che dà il titolo al musical e che ha letteralmente acceso il pubblico in platea.Il finale, ricco di musiche rock inserite in un travolgente medley, ha coinvolto pubblico e attori in un ballo collettivo.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili