"Non c'è futuro senza memoria", la marcia del silenzio

Una marcia contro quel male che si annida, ancora oggi, nella discriminazione e nell'odio razziale. Un corteo per ricordare quella che fu una tragedia non solo della città di Roma, ma dell'umanità, intera, ferita e calpestata dalla lucida follia dei nazisti e di quel piano di sterminio di cui gli ebrei dovettero pagare le conseguenze.

Leggi l'articolo:---->La marcia silenziosa per ricordare la deportazione degli ebrei del 16 ottobre 1943

(foto Andrea Giannetti / Toiati)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani