C'era una volta Hollywood, la prima a Roma con Tarantino e DiCaprio

C'era una volta a...Hollywood. E c'è ancora. Ma questa volta la sceneggiatura si apre al cinema di piazza Cavour, trasformato in una sala cinematografica di fine anni 60, per la première italiana del nuovo film del regista Quentin Tarantino che, con la moglie Daniella Pick, fa il pieno di flash e cori da stadio, accolto da star qual è. Insieme a lui, per la presentazione capitolina della pellicola, uscita negli States lo scorso 26 luglio e in Italia dal prossimo 18 settembre dopo essere stata in concorso al Festival di Cannes, c'è Leonardo DiCaprio seguito dalla bella Margot Robbie, presa d'assalto dai fotografi. Mentre numerose ammiratrici vorrebbero, senza riuscirci, una foto ricordo con il premio Oscar Redivivoda condividere sui social per collezionare like. Sul grande schermo DiCaprio interpreta l'attore tivù Rick Dalton alla ricerca della popolarità perduta dopo un telefilm western degli anni 50.

Sfilata di stelle sul tappeto rosso del multisala nel cuore di Roma. Fan in delirio, già dal pomeriggio, che avevano appreso la notizia dell'arrivo del cineasta e del divo di Titanic da una pagina creata ad hoc su Facebook con l'annuncio del red carpet e dell'anteprima. Per i più fortunati la possibilità di assistere alla proiezione fino ad esaurimento posti. Arrivano gli addicted della mondanità, pronti per la preview. Che, invece, tra bodyguard e security, risulta blindatissima. Selfie per Alessandro Borghi e Filippo Nigro con Gina Gardini. Ecco Manuel Agnelli, Christian De Sica con il figlio Brando, Giuseppe Tornatore e Fortunato Cerlino, Aurelio De Laurentiis con Jacqueline Baudit, Fabrizio Moro. Poltrone riservate per la sindaca Virginia Raggi, la famiglia DiCaprio, Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, i Måneskin, Anastasio, Salmo e Tedua, Nathalie Rapti Gomez, Lidia Vitale, Enrica Bonaccorti, Francesco Apolloni in dolce compagnia, Mirko Frezza, Hong-Hu Ada, Valeria Marini e i produttori. Nella Los Angeles del 69, dove si consumano i delitti della famiglia Manson, Dalton cercherà di sfondare nell'industria di celluloide spalleggiato dal suo best friend e controfigura Cliff Booth (Brad Pitt). Anche Dakota Fanning, Al Pacino e il mito Luke Perry nel cast. Sorrisi e rimpatriate al backdrop dei volti noti nostrani che, sfidando la pioggia, non hanno perso il film prodotto da Sony Pictures e distribuito in Italia da Warner Bros. Infiniti gli applausi di Massimo Spano e Rodolfo Corsato, Ruggero Deodato, Lorena Cesarini, Bianca Nappi, Vincenzo Bocciarelli con Taty Tatiana, Flavia Vento ed Elena Russo. Perché, per una notte, c'è Hollywood sul Tevere. 

Gustavo Marco Cipolla
Foto di Paolo Pirrocco/Ag.Toiati

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua