Aree verdi delle rotatorie "adottate" dai privati: lotta al degrado con gli sponsor

L'annuncio di Virginia Raggi su Facebook apre un'altra discussione sui social in merito alle iniziative del Comune. La prima cittadina della Capitale scrive: «Le aree verdi all’interno delle rotatorie di Roma potranno essere “adottate” dai privati. Grazie alla nuova delibera di Giunta che abbiamo approvato viene applicato per la prima volta il nuovo Regolamento delle Sponsorizzazioni: le aiuole e gli arbusti di oltre 50 rotonde, che si trovano in tutti i Municipi della città, potranno essere curati grazie al contributo di società e imprese. Gli sponsor, in cambio del loro intervento, avranno un ritorno d’immagine perché potranno esporre il proprio logo e nome negli spazi da loro curati. Avranno inoltre visibilità sul sito di Roma Capitale. Si tratta di una sinergia tra Amministrazione e privati che porterà decoro e più servizi alla città. Un modello vincente soprattutto per i cittadini».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani