Festa San Patrizio, pub chiusi in Irlanda: vietati anche party privati

foto
Come annunciato ieri, da oggi pub e bar sono chiusi in tutta l'Irlanda, come misura di contenimento del contagio da coronavirus. La decisione è stata presa dopo che ieri erano stati rilevati 40 nuovi casi di Covid-19, il numero più alto da quando le autorità sanitarie irlandesi riferitono del primo caso, lo scorso 29 febbraio. Il governo ha anche invitato i cittadini a non organizzare party privati nelle abitazioni per la Festa di San Patrizio del 17 marzo. La richiesta di una ulteriore serrata degli esercizi è giunta oggi anche da Adrian Cummins, capo dell'Associazione dei ristoratori irlandesi, che ha lanciato un appello in questo senso attraverso l'emittente Rte. Il numero di casi confermati di Covid-19 in Irlanda è attualmente di 169, mentre in Irlanda del Nord i casi sono 45.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani