Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il papà continua a tenere la mano del figlio morto sotto le bombe a Kharkiv: la foto è commovente

foto

A Kharkiv tre persone, tra cui un adolescente di 13 anni, sono state uccise dal fuoco russo nel distretto di Saltovsky. Un'altra donna è rimasta ferita. E proprio le foto del ragazzo hanno fatto del giro del mondo. In una di queste il papà gli tiene la mano anche quando capisce che non ce l'ha fatta e anche quando i soccorritori lo coprono con un telo. Tra i feriti anche la figlia maggiore di 15 anni. Sulla scena anche una poliziotta con elmetto e giubbotto antiproiettili e cercherà di consolarlo. L'uomo stava aspettando l'autobus con i figli alla fermata vicino alla moschea.