Virus corre nel mondo, mai così tanti contagi

Martedì 20 Ottobre 2020

(Teleborsa) - Sono stati più di 2 milioni e mezzo i casi di coronavirus segnalati nel mondo negli ultimi sette giorni. Si tratta del numero settimanale più consistente da quando il Covid-19 è apparso in Cina alla fine dell'anno scorso mentre sono ormai oltre 40 milioni i contagi a livello globale.

Una crescita che se in parte può certamente essere spiegata con il forte aumento dei tamponi fatti in alcuni Paesi dall'altro toglie comunque il sonno ai Governi, mentre in Europa, si moltiplicano giorno dopo giorno le nuove restrizioni per cercare di abbassare la curva dei contagi e l'Organizzazione mondiale della sanità sottolinea che tra i cittadini "c'è stanchezza e fatica" alla prospettiva di dovere affrontare nuovi potenziali confinamenti.

Nuovo lockdown duro in Galles: scatterà da venerdì prossimo e proseguirà fino al 9 novembre, per tentare di resettare una situazione sempre più fuori controllo. Il primo ministro Mark Drakefors ha annunciato le misure più severe di tutto il Regno Unito, dove intanto si sono registrati quasi 19.000 casi e 80 morti. Agli oltre 3 milioni di cittadini gallesi sarà chiesto di rimanere a casa, mentre i negozi non essenziali saranno chiusi. I servizi di assistenza all'infanzia rimarranno invece aperti.

L'Irlanda di nuovo in lockdown ma le scuole restano aperte. Le nuove misure - che entreranno in vigore per sei settimane dalla mezzanotte di mercoledì - includono anche la chiusura di tutte le attività commerciali non essenziali e limitano le attività di bar e ristoranti al solo servizio da asporto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA