Tassa sulle sim business, nuove smentite ma è polemica

Tassa sulle sim business, nuove smentite ma è polemica
2 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Ottobre 2019, 12:00 - Ultimo aggiornamento: 13:43

Tassa sulle sim telefoniche business, scoppia la polemcia. Le indiscrezioni sulla possibilità di inserire questo nuovo balzello nella manovra, già più volte smentito, hanno infiammato il dibattito, ma la paternità della proposta è stata ben presto rigettata dal M5S e dal Pd, venendo anche smentita dal Tesoro.

Il viceministro 5 stelle all'Economia, Laura Castelli, ha affermato che la proposta "trova la nostra ferma contrarietà", mentre dal Pd si chiarisce "non è una nostra proposta ed in ogni caso è stata già accantonata". Anche il Mef l'ha definita "irricevibile" ed è stata subito accantonata.

Ciò non ha impedito alle associazioni di categoria di levare un coro di proteste. Asstel ha manifestato la sua "assoluta contrarietà", sottolineando che "il settore delle telecomunicazioni in Italia ha subito e continua a subire gravi perdite di valore, a causa di un mercato iper-competitivo, dei costi delle frequenze, e di regolamentazioni e normative penalizzanti. Non sopporterebbe un ulteriore aggravio, che si trasferirebbe inevitabilmente dai consumatori tassati ai bilanci delle imprese, già impegnate in rilevanti operazioni di riduzione dei costi, necessarie per compensare la contrazione di ricavi e margini".

"Una tassazione delle sim business - si sottolinea - non solo danneggerebbe pesantemente un pezzo cruciale dell'industria italiana, ma metterebbe in questione la trasformazione digitale del Paese, obiettivo che tutti, a partire dal governo,l affermano di voler perseguire con forza. Per questo ci auguriamo che le notizie apparse questa mattina sulla stampa vengano smentite con decisione e in via definitiva".

Non solo le imprese operanti nel settore Tlc, ma anche i sindacati si mostrano piuttosto preoccupati. La Uilcom si dice contraria alla possibilità che si intervenga tassando le SIM telefoniche. "Il Settore Tlc - commenta su Twitter il segretario generale Salvo Ugliarolo - ha pagato un conto salato con le aste sulle frequenze 5G. Si rischia di penalizzare gli investimenti e soprattutto causare problemi seri sull'occupazione".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA