Ue, a 28 pmi italiane 50.000 euro
per elaborare il business plan

Sabato 3 Novembre 2018
Sono 28 le Pmi innovative italiane selezionate dalla Commissione Ue per ricevere l'ultima tranche di finanziamenti messi a disposizione dallo "strumento Pmi".  Ogni progetto riceverà fino a 50mila euro (provenienti dal programma europeo per la ricerca Horizon 2020) per redigere un business plan e avrà accesso anche a delle sessioni di formazione gratuite.  Dopo la Spagna (33 progetti), il nostro Paese è sul secondo gradino del podio in Ue con 28 pmi che fanno parte del gruppo di 246 alle quali andranno in totale 12,2 milioni euro per portare velocemente le loro innovazioni sul mercato. Le aziende selezionate sono state scelte fra 2.111 candidature. La maggiorr parte di quelle italiane sono nel campo dell'informatica, della salute e dell'ingegneria. La Regione che ha visto più pmi selezionate è stata l'Emilia-Romagna (10), seguita dalla Lombardia (8). Solo una pmi fra quelle scelte dalla Commissione Ue proviene dal Mezzogiorno d'Italia: la Bettery Srl di Massafra (Taranto). La prossima scadenza per il nuovo bando dello Strumento pmi è il 13 febbraio 2019. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

M5S e Lega, il diverso approccio al governo delle cose

Colloquio di Alvaro Moretti e Simone Canettieri