Autostrade, sciopero al casello domenica 13 e lunedì 14 ottobre

Sabato 12 Ottobre 2019
Autostrade, sciopero al casello domenica 13 e lunedì 14 ottobre
Nuovo sciopero dei dipendenti delle autostrade e rischio caselli intasati domenica 13 e lunedì 14 ottobre.

«Domenica e lunedì sciopero nazionale di tutto il personale delle autostrade». A proclamarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità e Logistica «a seguito dell'ennesima grave rottura della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, scaduto ormai da 10 mesi, e della necessità di proseguire la mobilitazione, dopo i primi due scioperi degli scorsi 4 e 5 agosto e 25 e 26 agosto».

«Lo sciopero si terrà dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 13 e dalle 22 di domenica alle 2 di lunedì 14 quandi si fermerà il personale turnista, sottoposto alla 146, addetto agli impianti, alla sala radio e gli ausiliari alla viabilità, garantendo i servizi minimi. Il resto del personale, compreso quello addetto ai caselli, si fermerà fino a 8 ore secondo modalità stabilite a livello territoriale e interesserà la quasi totalità dei lavoratori aderenti alle concessionarie associate a Fise Acap, mentre per 4 ore si fermerà il personale delle concessionarie aderenti a Federreti, compreso quello di Autostrade per l'Italia». 

In vista dello sciopero Autostrade per l'Italia - si legge in una nota - «ha attivato alcune misure per assistere gli automobilisti in viaggio lungo la rete dove sarà rafforzata la disponibilità di personale dedicato ai servizi di viabilità e al monitoraggio e gestione degli impianti. Nelle stazioni interessate, il personale di viabilità monitorerà in tempo reale l'andamento dei flussi al fine di limitare i disagi, rimarranno sempre attivi i varchi dotati di cassa automatica e quelli Telepass». 

  Ultimo aggiornamento: 16:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma