ALITALIA

Manovra, detrazioni dal 2021 solo con pagamenti tracciabili. Alitalia, il prestito alla compagnia sale a 400 milioni

Sabato 26 Ottobre 2019
Manovra, detrazioni dal 2021 solo con pagamenti tracciabili. Alitalia, il prestito alla compagnia sale a 400 milioni

Manovra e decreto fiscale, comincia a prendere forma il piano del governo per ridurre il contante, con incentivi per chi usa bancomat e carte di credito. Poi, le detrazioni, possibili dal 2021 solo con pagamenti tracciabili. Per quanto riguarda Alitalia, poi, Il prestito alla compagnia sale a 400 milioni. Sono previste, infine, tasse per 200 milioni su sigarette e nuovi prodotti del fumo.

Maxi-tagli ai ministeri, Standard & Poor's conferma il rating dell'Italia

Il decreto si sblocca, Colle verso la firma ma sulla "plastic tax" è ancora scontro
 

INCENTIVI
Bancomat e carte credito fiscale ai negozianti
. Arriva per i commercianti un credito d’imposta del 30% delle commissioni sulle transazioni con carte e bancomat, che sarà riconosciuto alle piccole attività con ricavi e compensi entro i 400mila euro. Il credito d’imposta partirà dalle spese sostenute dal 1 luglio 2020 e potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione. I costi sono calcolati per il primo anno in 26,95 milioni, che diventano 53,9 milioni.

DETRAZIONI
Dal 2021 solo con pagamenti tracciabili
. Dalle dichiarazioni dei redditi per il 2021, le detrazioni fiscali saranno riconosciute soltanto a chi ha effettuato i pagamenti delle prestazioni con il bancomat o con altri mezzi tracciabili. Ci sarà poi un graduale azzeramento delle detrazioni Irpef al 19% per i contribuenti: la sforbiciata parte dai redditi oltre 120 mila euro l’anno con il graduale azzeramento a quota 240mila euro. L’azzeramento sarà selettivo e non su tutte le spese.

ALITALIA
Il prestito alla compagnia sale a 400 milioni. Nel decreto è previsto un nuovo salvagente per il vettore con le insegne del tricolore. La disposizione autorizza la concessione, nell’anno 2019, di un finanziamento a titolo oneroso di 400 milioni di euro, della durata di sei mesi in favore di Alitalia in amministrazione straordinaria e delle altre società del medesimo gruppo, con un effetto di pari importo in termini di saldo netto da finanziare e di fabbisogno.

TABACCO
Tasse su sigarette e nuovi prodotti per 200 milioni. In arrivo una stretta sul fumo. Per i prodotti del tabacco ci sarà un aumento delle accise dal quale il governo punta ad incassare complessivamente 200 milioni di euro. La stretta non riguarderà soltanto le classiche sigarette, ma anche i prodotti innovativi come le e-cig e il tabacco riscaldato. L’aumento riguarderà poi, anche il tabacco trinciato ed i sigaretti. L’Anafe, l’associazione delle e-cig, ha protestato.

Ultimo aggiornamento: 13:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma