Fincantieri, accordo con la Marina militare per la costruzione di due sottomarini: costeranno 1,35 miliardi di euro

Fincantieri, accordo con la Marina militare per la costruzione di due sottomarini: costeranno 1,35 miliardi di euro
2 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Febbraio 2021, 09:47 - Ultimo aggiornamento: 11:33

Fincantieri firmerà oggi un contratto per la costruzione di 2 nuovi sottomarini della Marina Militare, gli U-2012 NFs. Lo scrive la rivista specializzata Rid. Secondo fonti aperte, il contratto, notificato a Fincantieri a dicembre, ha un valore di 1,35 miliardi per la costruzione dei due primi sommergibili.

Il ministero della Difesa acquisirà i sottomarini attraverso l'organizzazione congiunta per la cooperazione in materia di armamenti (Occar), secondo un avviso pubblicato il 9 dicembre sulla banca dati ufficiale delle gare della Ue. 

Fincantieri, conti 2020: calano i ricavi ma gli ordini sono confermati

Il progetto è un'evoluzione del programma U212A, in collaborazione con i tedeschi di Thyssenkrupp Marine Systems, che ha già portato alla realizzazione di 4 sottomarini per l'Italia e di 6 per la Germania. «Siamo orgogliosi che il riconoscimento delle nostre capacità da parte della Marina e del partner tedesco abbia portato a un'evoluzione dei rapporti tale da garantirci da un lato il ruolo di design authority, dall'altro quello di prime contractor - ha commentato Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri -. Rispetto ai sottomarini della classe precedente compiremo un autentico salto tecnologico, a partire dalla progettazione e dal sistema di combattimento, sviluppato insieme a Leonardo e del quale abbiamo in carico l'integrazione a bordo». Il programma U212NFS, che prevede le prime due consegne nel 2027 e nel 2029, risponde alla necessità di garantire adeguate capacità di sorveglianza e di controllo degli spazi subacquei, anche in vista dell'avvicinarsi del termine della vita operativa delle 4 unità della classe "Sauro" attualmente in servizio.

La Amerigo Vespucci compie 90 anni: simbolo dell'Italia e nave più bella del mondo

© RIPRODUZIONE RISERVATA