Fca pagherà 800 milioni per chiudere caso emissioni diesel in Usa

Giovedì 10 Gennaio 2019
Fca pagherà una cifra complessiva di circa 800 milioni di dollari per risolvere le dispute negli Stati Uniti sulle emissioni diesel. Lo riporta Automotive News. Alla sanzione civile da 305 milioni di dollari si aggiungono infatti ali almeno 72,5 milioni che andranno agli stati americani e i 280 milioni di dollari per compensare i titolari delle auto.

Gli accordi sono stati raggiunti con le «autorità federali e statali e in una class action privata su pretese
civili, ambientali e relative alla tutela dei consumatori». Fca - si legge in una nota - ha raggiunto «accordi con
l'Environmental Protection Agenzy, il Dipartimento di Giustizia, la California Air Resources Board, lo stato della California, altri 49 stati americani e la US Customs and Border Protection su pretese civili, ambientali e relative alla tutela dei consumatori concordando di pagare circa 400 milioni di dollari in sanzioni civili per porre fine alle divergenze in materia di emissioni».

«Fca ha anche transato una class action promossa per conto di consumatori privati. Le somme da corrispondere ai consumatori, il costo stimato per l'estensione di garanzia e dell'attività di miglioramento ambientale concordate sono inoltre pari a circa 400 milioni di dollari». Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 16:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sanremo, tutte le canzoni in anteprima: rapper e vecchie volpi fanno il ribaltone

di Marco Molendini