Manovra, vertice di maggioranza: la cedolare secca resta al 10%

Manovra, vertice di maggioranza: la cedolare secca resta al 10%
1 Minuto di Lettura
Martedì 29 Ottobre 2019, 17:15 - Ultimo aggiornamento: 18:41

Vertice di maggioranza oggi a Palazzo Chigi sulla legge di Bilancio. La riunione è stata presieduta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, affiancato dal ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. Presenti tutti i partiti al governo, a partire dal M5S con il ministro degli Esteri e capo politico del movimento Luigi Di Maio, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro e il viceministro all'Economia Laura Castelli.

Per il Pd c'erano sono il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e il viceministro al Mef Antonio Misiani; Per Leu presenti il ministro della Salute Roberto Speranza e la capogruppo al Senato Loredana De Petris. Italia viva è rappresentata dalla ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova e dal vicecapogruppo alla Camera Luigi Marattin.

«Una buona notizia dal vertice di maggioranza sulla legge di bilancio: la cedolare secca sugli affitti a canone calmierato resta al 10% (a legislazione vigente sarebbe passata al 15%)». Lo scrive il vice ministro dell'Economia Antonio Misiani su twitter dopo il vertice di maggioranza sulla Manovra. 

«L’impianto della  manovra resta quello che si conosce: l’accordo c’è andiamo avanti con più coesione», afferma Loredana De Petris, capogruppo di Leu al Senato, dopo il vertice a Palazzo Chigi sulla  Manovra, assicurando che il testo arriverà al massimo venerdì.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA