Cdp, finanziamento da 10 milioni per la crescita del Gruppo Italiano Vini

Lunedì 13 Gennaio 2020
Cassa Depositi e Prestiti scommette sulle eccellenze italiane. Con un finanziamento di 10 milioni ha deciso di supportare il Gruppo Italiano Vini per nuovi investimenti per la crescita da realizzare nelle cantine di produzione. L'operazione si inserisce nella strategia di Cdp di supportare lo sviluppo delle imprese italiane in complementarietà con il sistema bancario. Cdp, inoltre, con l'investimento nel Gruppo Italiano Vini conferma il proprio sostegno alla crescita del comparto agroalimentare, settore strategico per l’economia nazionale e dentificato come prioritario nel piano industriale 2019 – 2021.

«Cdp rafforza il proprio supporto ai campioni del Made in Italy nel mondo, in un settore di primaria importanza per il Paese come quello vitivinicolo, in linea con quanto previsto nel piano industriale 2019-2021. L’operazione ha particolare rilievo strategico poiché rafforza anche il percorso di collaborazione avviato da Cdp con Alleanza Cooperative Italiane, che rappresenta un tessuto imprenditoriale di quasi 40.000 imprese cooperative», ha commentato Nunzio Tartaglia, responsabile Cdp Imprese. 

«Cassa Depositi e Prestiti potrà fornire a Giv un valido supporto per favorire e incrementare i processi di innovazione, di crescita dimensionale e di espansione sui mercati internazionali che il gruppo cooperativo ha già avviato con successo negli ultimi anni e che gli hanno consentito di rafforzare la sua leadership nel comparto vitivinicolo italiano», ha aggiunto invece Giorgio Mercuri, presidente di Alleanza cooperative italiane, settore agroalimentare. 

Gruppo Italiano Vini (Giv), che raggruppa 15 cantine in 11 regioni italiane per più di 1.600 ettari di vigneto complessivi, ha realizzato nel 2018 un fatturato di 388 milioni di euro, di cui il 75% all’estero, commercializzando vini con marchi storici.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua