Bollette a 28 giorni, Agcom multa TIM e Wind Tre

Venerdì 30 Novembre 2018
(Teleborsa) - TIM e Wind dovranno pagare una multa totale di 2 milioni e 378 mila euro per aver violato le norme contrattuali sulla fatturazione a 28 giorni. Lo ha stabilito l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in tre distinte delibere dalle quali emerge che a TIM sono state inflitte due diverse sanzioni: una da 1,04 milioni di euro e una seconda da 464.000 euro. Per Wind Tre la sanzione pecuniaria è di 870.000 euro.

L'illecito contestato è "in relazione alla manovra di modifica unilaterale delle condizioni contrattuali delle offerte di telefonia mobile decorrente dall'8 aprile 2018", per non aver "rispettato gli obblighi normativi vigenti in materia di trasparenza e completezza delle informazioni, nonché di diritto di recesso".

Le società hanno 60 giorni per impugnare le delibere. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma