Ilva: Jindal cambia squadra e offre 1,85 miliardi

Sabato 3 Giugno 2017 di Rosario Dimito

Jindal cambia squadra e rilancia sull'Ilva. Con una lettera al Mise e ai commissari, Acciaitalia, di proprietà del gruppo indiano e di Delfin di Del Vecchio, secondo quanto risulta al Messaggero.it, ha presentato nella mattinata di sabato 3 giugno una nuova offerta complessiva e migliorativa su tutto.

Il prezzo è di 1,850 miliardi, sono previsti più investimenti e soprattutto meno esuberi. In particolare viene confermato il proprio impegnio ad assumere subito 9.800 dipendenti di cui 2.000 nella realizzazione di investimenti ambientali e industriali, L'offerta ha durata 30 settembre 2017. Il rilancio è in linea con quanto stabilito dal ministro Carlo Calenda alla luce del parere dell'Avvocatura dello Stato. 

Nella nuova squadra sono usciti Cdp e Arvedi e solo Del Vecchio accompagna Jindal in questa sfida. Secondo i legali della cordata non ci sarebbe bisogno di indire una nuova gara come invece sostiene l'Avvocatura dello Stato in presenza di nuova offerta globale.

Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Per la fidanzatina del figlio la mamma diventa sfinge

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma