Francia, 20 cameriere malpagate dell'Hotel Ibis l'emblema delle lotte sindacali femminili

Francia, 20 cameriere malpagate dell'Hotel Ibis l'emblema delle lotte sindacali femminili
2 Minuti di Lettura

Dopo ventidue mesi di lotta - tra cui otto mesi di sciopero e quattordici mesi di attività parziale – le venti cameriere dell'hotel Ibis a Batignolles ormai sono diventate le eroine dell'intera categoria perché grazie a loro è stata portata alla luce una realtà spesso nascosta in Francia, fatta di occupazione precaria e malpagata, di discriminazioni, di un impegno maggiore rispetto ai colleghi maschi. La vittoria di queste 20 lavoratrici ha subito fatto il giro d'Europa e ha portato a casa un negoziato tra la società immobiliare e il subappaltatore delle pulizie da cui dipendevano le cameriere.

La battaglia era iniziata l'anno scorso all'hotel Ibis e poi, man mano che cresceva l'attenzione nazionale, di pari passo alle manifestazioni di queste lavoratrici, si è via via amplificata in tutta la Francia divenendo il simbolo delle lotte sindacali femminili. Tutto aveva avuto inizio nel luglio 2019, con la denuncia di disparità di trattamento delle cameriere. Gli anticipi ottenuti comprendono aumenti di stipendio da 250 a 500 euro attraverso un bonus e un aumento delle qualifiche

Mercoledì 26 Maggio 2021, 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA