Gloria Satta
SUPERSTAR di
Gloria Satta

Senza riposo De Niro, Blanchett & co: anche il divo non molla la poltrona

Giovedì 26 Dicembre 2013
35
Il verbo rottamare, a quanto pare, va di moda in politica ma non si addice al cinema. Il sito Cinemotore si è divertito a stilare la classifica delle apparizioni delle star. Scopriamo così che, nei prossimi mesi, vedremo Cate Blanchett in sette film, Morgan Freeman in sei, Scarlett Johansson, Matthew McConaughey, Brad Pitt e Kevin Costner in cinque ciascuno, Russel Crowe in tre come Bradley Cooper. Il più schivo è Leonardo Di Caprio che, in attesa del sospiratissimo Oscar (sarà la volta buona con “Il lupo di Wall Street”, l’atteso film da lui interpretato e diretto da Scorsese?), si limita ad una sola prestazione anche se strapagata: 39 milioni di dollari, secondo i calcoli della rivista Forbes. E il premio Prezzemolo d’oro va a Robert De Niro: stanno per uscire otto suoi film e tanto peggio se spesso, come nell’imminente “American Hustle”, l’attore  interpreta un piccolo ruolo. L’importante, pure nel dorato mondo dello star system, è non mollare la poltrona. Anche in Italia non si scherza: c’è una nutrita compagnia di giro (Abatantuono, Gerini, Capotondi, Bova, Cortellesi...) che rimbalza senza sosta da una commedia all’altra. Cambia il titolo, si rinnovano le storie, registi e sceneggiatori si scambiano i ruoli ma i protagonisti sono sempre gli stessi. Bravissimi, per carità, inoltre hanno il merito di portare la gente al cinema. Ma anche nel cinema made in Italy va forte l’usato sicuro, con buona pace delle facce nuove. Non s’era detto che lo star system nazionale era in mano ai giovani rottamatori? Evidentemente, a guardare gli ultimi film, ci eravamo sbagliati. Ultimo aggiornamento: 18:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA