Gatto in lavatrice per errore, salvato in extremis: oggi adora guardare i cicli di lavaggio

Mercoledì 8 Luglio 2020 di Giampiero Valenza

Per colpa di un nascondiglio morbido Oscar se l'è vista davvero brutta. Lui è il gatto birmano che vive a casa di Amanda Meredith, a Mudjimba, una città del Queensland, in Australia. Era il momento delle pulizie e le lenzuola sporche, prima di essere messe in lavatrice, sono state una tentazione troppo grande per lui per non mettercisi dentro. In quel momento, però, le lenzuola dovevano finire a lavare. Angelo, il marito di lei, le ha infilate in lavatrice con tutto il gatto dentro che se ne stava pacioso all'interno.

Appena chiuso l'elettrodomestico, si legge sull'edizione on line dell'emittente tv australiana Abc, il gatto ha iniziato a miagolare. La coppia pensava che Oscar si fosse chiuso nell'armadio, invece lo hanno visto mentre cercava di muovere le zampette contro l'oblò. "Il povero piccolo gatto aveva le mani sul vetro mentre ruotava e mi guardava. E' stato tragico", ha detto la donna.

Tra i migranti sbarca anche Pupi, il micio arrivato dall'Africa

Caterina Balivo presenta il nuovo arrivato in famiglia, e i follower impazziscono

In due minuti la macchina è stata svuotata e spenta. Una volta aperta, hanno preso Oscar e sono fuggiti da Dan Capps, veterinario della Beachside Veterinary Surgery di Coolum Beach. Lì sono state accertate le condizioni di salute del micio, rimasto sotto osservazione per 24 ore. Solo dopo è potuto tornare a casa, dove non ha fatto altro che dormire per 7 giorni.

Un gatto in lavatrice non pare poi cosa così tanto rara. "Non è la prima volta che succede", commenta il veterinario. Oggi Oscar continua a vivere senza alcun problema in casa di Meredith. Non ha paura della lavatrice. Anzi, la sorveglia. "Si siede lì e la guarda girare in continuazione - ha detto la donna - Forse ha la sindrome post-traumatica da stress o qualcosa del genere: deve sedersi a guardare il ciclo di lavaggio".

 

Ultimo aggiornamento: 18:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA