COVID

Covid, il virus non risparmia gli animali: ottomila visoni morti dopo il contagio negli Usa

Venerdì 9 Ottobre 2020

Il Covid non fa sconti, neppure agli animali. Sarebbero almeno ottomila, distribuiti in nove allevamenti, i visoni morti in Utah, negli Stati Uniti, a causa del Coronavirus dallo scorso agosto. A riportarlo la Cnn. Secondo quanto si apprende, i primi a contrarre la malattia sarebbero stati gli allevatori, nel mese di luglio, che l'avrebbero poi trasmessa agli animali. 

​Covid, non solo cani e gatti: a rischio 26 specie animali a contatto con l'uomo

Si tratterebbe quindi di un contagio dall'uomo ai visoni, mentre non si sarebbero registrate, ad oggi, positività che abbiano effettuato il percorso inverso, passando dall'essere umano all'animale. Lo afferma il capo veterinario dello Stato, Dean Taylor. 

Casi identici erano stati registrati in Spagna, Paesi Bassi e Danimarca, sarebbe una prima volta invece per gli Usa

 

Ultimo aggiornamento: 12:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA