Tornano i vandali del presepe: confezione di tè tra le mani di Maria

Tornano i vandali dei presepe: confezione di tè tra le mani di Maria
2 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Gennaio 2022, 09:34 - Ultimo aggiornamento: 17:47

Tornano i vandali nel presepe all’aperto di Celano, in provincia dell'Aquila: la storia si ripete a distanza di pochi giorni e questa volta in mano alla Madonna è stato messo una confezione di Estathè. Il 27 dicembre scorso era stata rubata la statua di Gesù bambino dal presepe allestito su Corso Umberto, dalla Pro loco, e vandalizzate tutte le statue. Era stato il presidente della Pro loco, Guido Villa, ad accorgersi della sparizione della statuetta raffigurante Gesù bambino e del presepe completamente distrutto e aveva denunciato l’episodio. Un gesto assurdo che aveva profondamente amareggiato non solo gli organizzatori ma l’intera cittadina castellana. Ora, forse gli stessi autori, sono tornati sul posto per una nuova bravata.

Dell’accaduto è stata interessata di nuovo la polizia urbana che sta cercando di ricostruire l’atto vandalico e per questo stanno visionando le immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza che si trova nelle vicinanze. Tutto farebbe pensare a giovani, adolescenti o poco più, che potrebbero aver agito per una sorta di bravata; un gesto, però, che, oltre a configurarsi come un furto, ha ferito il sentimento religioso di molti celanesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA