Pescara, trovato morto dal padre in camera da letto: ipotesi overdose

Lunedì 23 Novembre 2020
Pescara, trovato morto dal padre in camera da letto: ipotesi overdose

Tragedia, ieri mattina, in un appartamento di viale Bovio, a Pescara, dove un uomo di 47 anni è stato trovato senza vita. Pare che da circa 20 anni facesse uso di droga. Vicino al corpo, sono state trovate tracce di stupefacenti e delle siringhe per cui si ipotizza che, a provocare il decesso, sia stata una overdose. In corso, comunque, ulteriori accertamenti di cui si sta occupando la squadra mobile.

Indagini fra l'altro volte, qualora fosse confermata la morte legata alla droga, a capire da chi abbia ricevuto la dose o le dosi letali. A lanciare l'allarme, attorno a mezzogiorno, è stato l'anziano padre, dopo aver trovato il figlio nella sua camera di letto in uno stato di incoscienza. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i poliziotti della squadra volante. Per il 47enne, già conosciuto per i suoi problemi di tossicodipendenza, però non c'era più nulla da fare. Ora la salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA