Guardia giurata morta nell'incidente in moto: è volata nella scarpata

Guardia giurata morta nell'incidente in moto: è volata nella scarpata
di Antonino Dolce
2 Minuti di Lettura
Sabato 14 Maggio 2022, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 10:48

È morto sul colpo dopo uno spaventoso volo dalla moto che lo ha disarcionato. Per Donato D'Alberto, guardia giurata 41enne, non c'è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate. Il drammatico incidente si è verificato ieri intorno alle 17 sulla strada provinciale che collega San Salvo alla zona industriale.

D'Alberto stava tornando verso il centro abitato, quando per cause al vaglio delle forze dell'ordine, è andato a sbattere sul guard rail della corsia opposta per poi finire tra gli alberi; la moto, una Ducati Scrambler, è rimasta nel mezzo della carreggiata, qualche metro prima una delle scarpate. Ad allertare i soccorsi è stato un altro motociclista che aveva da poco sorpassato il 41enne, ha raccontato di aver visto una nuvola di polvere la modo cadere a terra, per questo è tornato indietro e, poi, ha allertato i soccorsi.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i carabinieri di San Salvo e i medici del 118, ma il corpo dell'uomo giaceva già senza vita nella vegetazione; nel violento impatto l'uomo ha perso anche il casco. La trafficata arteria è rimasta a lungo chiusa per permettere le operazioni di recupero. Resta da capire la causa della perdita di controllo della due ruote in un rettilineo senza il coinvolgimento di altri veicoli. Le tracce a bordo strada lasciano intendere che la moto è uscita fuori strada diversi metri prima del punto in cui poi è stato rinvenuto il corpo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA