Bomba molotov contro la pizzeria ma la bottiglia non esplode: è il secondo attentato ai locali in pochi giorni

Lunedì 10 Febbraio 2020 di Tito Di Persio
Un incendio doloso è stato appiccato l'altra notte, intorno alle 3 e mezza da ignoti i danni della pizzeria “Non solo pizza”, locale che si trova all’interno del centro commerciale Il Grillo a Villa Rosa di Martinsicuro. È il secondo atto intimidatorio nella provincia di Teramo in meno di una settimana. Martedì scorso è stato fatto esplodere un ordigno, probabilmente una bomba carta, davanti le vetrine del locale “Anima Concept Pizza” di proprietà dei fratelli Valle a Roseto degli Abruzzi.

A “Non solo pizza” è stato probabilmente un avvertimento che certamente avrebbe dovuto e potuto procurare più danni. Ma qualcosa non ha funzionato nell'innesco. Sta di fatto che invece di appiccare il fuoco, i misteriosi attentatori notturni hanno visto sciogliersi il contenitore di plastica piazzato dinanzi alla vetrina. Il liquido infiammabile contenuto nella piccola tanica ha preso fuoco e ha annerito la serranda. Quel che restava dalla tanica è stato trovato all'apertura ieri mattina dagli addetti alle pulizie del centro commerciale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica e il reparto operativo di Teramo che indagano sull'episodio, cercando di capire il movente e se fosse diretto contro i titolari dell'esercizio commerciale.  © RIPRODUZIONE RISERVATA